Chi Ha Diritto Insegnante Di Sostegno?

Chi ha il diritto all’insegnante di sostegno Il diritto all’insegnante di sostegno viene riconosciuto a tutti quei bambini che sono affetti da una patologia che comporta un handicap fisico o psichico.
Chi ha diritto all’insegnante di sostegno È persona handicappata colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

Quando si può richiedere l’insegnante di sostegno?

Possono beneficiare dell’insegnante di sostegno gli alunni con disabilità riconosciuti dalle Commissioni Mediche della ASL in «stato di handicap» o «stato di handicap in situazione di gravità» (ai sensi della Legge n. 104/1992).

Chi può richiedere il sostegno?

Pertanto, rispondendo al quesito pervenuto in Redazione possiamo affermare che hanno diritto al Docente di Sostegno solo gli alunni handicappati, disabili e in possesso della certificazione medica rilasciata dall’ASL, la quale attesta che la minoranza fisica, psichica o sensoriale è stabile e progressiva.

You might be interested:  Come Fare Per Diventare Insegnante Di Educazione Fisica?

Quando un bambino ha diritto al sostegno?

Il sostegno a scuola per i bambini con DSA, viene assegnato esclusivamente nei caso di comorbilità (compresenza) di DSA con altri disturbi e di un quadro funzionale particolarmente grave che ha comportato una certificazione ai sensi della Legge n. 104/1992.

Quale documento attesta il diritto ad usufruire dell’insegnante di sostegno a scuola?

Per avere l’insegnante di sostegno è necessario essere in possesso della certificazione medica rilasciata dall’ASL dove si attesta che la minoranza fisica, psichica o sensoriale è stabile e progressiva e che tale patologia causa difficoltà nell’apprendimento, nelle relazioni sociali e nell’integrazione.

Chi può avere deroghe per il sostegno?

docenti non specializzati, ma che abbiano maturato tre anni di servizio su posto di sostegno nel relativo grado entro l’a. s. 2019/2020, inseriti nella II fascia GPS; docenti delle graduatorie di istituto, quando il posto in deroga è assegnato alla scuola inserita dal docente nell’elenco delle 20 scuole.

Come si fa a richiedere il sostegno?

Per ottenere il sostegno è necessario essere in possesso della certificazione L. 104/92 e del CIS (Certificato per l’integrazione scolastica). Entrambi vanno consegnati in segreteria e devono essere protocollati. con la richiesta di visita medica presso la Commissione Asl – INPS.

Chi sono i BES non certificati?

Rientrano nei disturbi evolutivi specifici tutte quelle situazioni in cui è presente un disturbo clinicamente fondato, diagnosticabile ma non ricadente nelle previsioni della Legge 104/92 né in quelle della Legge 170/2010.

Cosa non deve fare l’insegnante di sostegno?

Sono esclusi quindi dal sostegno i ragazzi con DSA, che però possono usufruire di programmi di potenziamento, tecnologie assistive e misure dispensative, come verifiche personalizzate o l’autorizzazione ad evitare prestazioni particolarmente problematiche per l’alunno.

You might be interested:  Come Diventare Insegnante Di Danza?

Quali sono i facilitatori e le barriere?

Facilitatore/Barriera: atteggiamento individuale di pari e adulti di riferimento e influenza incoraggiante o inibente sulle emozioni e le azioni dell’alunno. Barriera: difficoltà di comunicazione ricettiva e espressiva che rende difficile lo stabilire una relazione finalizzata al raggiungimento di obiettivi educativi.

Quando l ADHD ha il sostegno?

Il bambino con ADHD ha diritto all’insegnante di sostegno? L’attuale legislazione in materia di disabilità (L. 104/92) prevede l’assegnazione di un insegnante di sostegno alla classe solo nel caso in cui uno degli alunni venga segnalato e successivamente “certificato”.

Quali sono i diritti dei bambini diversamente abili?

Diritto a un alloggio dignitoso e adeguato alle proprie esigenze. Diritto di circolare liberamente con la garanzia di un trasporto accessibile. Diritto alla protezione della salute e servizi per la cura delle malattie. Diritto di accesso e utilizzo dei servizi sociali senza discriminazione basata sulla disabilità.

Come si ottiene il certificato di diagnosi funzionale?

direttamente in prima persona, dopo aver richiesto e ottenuto dall’INPS il pin, tramite richiesta dal sito dell’INPS, sezione dei Servizi on line, oppure tramite il Contact Center INPS (803164); tramite gli enti di patronato; tramite le associazioni di categoria dei disabili (ANMIC, ENS, UIC, ANFASS).

Chi rilascia il certificato di diagnosi funzionale?

La Commissione medica dell’AUSL redige un verbale di ‘diagnosi funzionale’, finalizzato all’individuazione della capacità globale del soggetto disabile, ai fini dell’inserimento lavorativo attraverso il collocamento mirato promosso dall’Amministrazione Provinciale.

Chi rilascia il CIS per il sostegno?

Ai sensi della L.R. 4/2008, la certificazione per l’integrazione scolastica (CIS) degli alunni in situazione di handicap rientra fra le funzioni medico legali della Commissione di accertamento dell’Azienda USL. Tale certificazione è rilasciata i n collaborazione con le U.O.