Insegnante Come Secondo Lavoro?

Al personale docente è consentito, previa autorizzazione del direttore didattico o del preside, l’esercizio di libere professioni che non siano di pregiudizio all’assolvimento di tutte le attività inerenti alla funzione docente e siano compatibili con l’orario di insegnamento e di servizio.

Cosa succede se faccio il doppio lavoro?

In particolare, devi sapere che se la tua azienda subisce un danno economico o reputazionale a causa di un dipendente che svolge un secondo lavoro puoi procedere al licenziamento per giusta causa.

Che lavori può fare un insegnante?

Il personale docente con contratto part-time con prestazioni che non superino il 50 % del tempo pieno, può svolgere: – attività commerciali, industriali, e professionali (ingegnere, architetto, notaio ecc). – Impiego alle dipendenze di privati.

Cosa non può fare un professore?

Gli atteggiamenti che perciò vanno assolutamente evitati di fronte a quel Professore specifico, sono quindi tutti quelli che possono rappresentare per lui una provocazione: ridacchiare, distrarsi mentre spiega, chiacchierare, polemizzare, interrompere la lezione, magari con osservazioni o domande ironiche.

You might be interested:  Come Iscrivere Un Bambino Alla Scuola Materna?

Quante ore si può lavorare tra privato e pubblico?

Il doppio lavoro part time

Ovviamente tale possibilità si può verificare solo con due part time, dato che la legge impone un limite massimo di 48 ore lavorative totali.

Cosa succede se supero le 48 ore settimanali con due lavori?

A carico del datore di lavoro che faccia praticare alle proprie maestranze un regime di orario di lavoro superiore alle 40 ore settimanali viene configurato un illecito amministrativo punito con la sanzione amministrativa d’importo da € 25,00 a € 154,00, pari a € 50,00 calcolato in misura ridotta (legge n.

Quante ore si possono lavorare con due contratti?

ll cumulo di più rapporti di lavoro part time con più datori di lavoro è possibile, fermo il rispetto dei limiti di orario di lavoro posti a tutela del lavoratore come disciplinati dal D. Lgs. n. 66/2003 (massimo 48 ore la settimana).

Che ruolo ha l’insegnante?

L’insegnante osserva e valuta gli apprendimenti dei bambini attraverso la valorizzazione dei lavori di gruppo, l’esposizione orale e test di verifica. Inoltre, stimola il processo di socializzazione attraverso la formazione e lo sviluppo cognitivo e psicologico individuale, nel rispetto delle differenze tra alunni.

Che cosa fa il docente?

La funzione docente realizza il processo di insegnamento/apprendimento volto a promuovere lo sviluppo umano, culturale, civile e professionale degli alunni, sulla base delle finalità e degli obiettivi previsti dagli ordinamenti scolastici definiti per i vari ordini e gradi dell’istruzione.

Chi ha partita Iva può insegnare?

Il personale docente con orario part-time, vale a dire con rapporto di lavoro a tempo parziale al 50%, può svolgere attività di lavoro subordinato o autonomo (quindi con partita iva), purché non si crei conflitto o si pregiudichino le esigenze di servizio.

You might be interested:  Quanto Prende Una Maestra Di Scuola Elementare?

Per cosa si può denunciare la scuola?

Quando denunciare una scuola? La scuola può essere denunciata nel caso in cui un insegnante abusi dei mezzi di correzione e disciplina, ai sensi dell’articolo 571 del codice penale.

Quando un professore prende di mira un alunno?

L’alunno che si ritiene preso di mira dal professore o, comunque, discriminato può presentare un esposto all’Ufficio regionale scolastico (Urs), ovvero quello che una volta si chiamava Provveditorato agli studi.

Cosa fare se un professore ti insulta?

Se il professore offende un alunno, ecco che fare: andare a parlare immediatamente con il dirigente scolastico e sporgere querela. Questo perché, secondo una recente sentenza della Cassazione, dire “deficiente” a uno scolaro, anche se questo non è tra i primi della classe, costituisce reato.

Chi lavora nel privato può lavorare nel pubblico?

Ad ogni modo, al dipendente pubblico è vietato: Accettare incarichi presso datori di lavoro privati o società aventi scopo di lucro; Esercitare attività industriali o commerciali; Svolgere incarichi retribuiti ma non assegnati dalla propria amministrazione di appartenenza.

Quanti contratti di lavoro può avere una persona?

Avere due contratti di lavoro subordinato presso due aziende diverse non è vietato, ma è necessario rispettare, da un lato, l’obbligo di fedeltà nei confronti dei datori di lavoro e, dall’altro lato, la normativa in materia di orario lavorativo e riposi.

Quanti giorni sono 40 ore settimanali?

8 del 2005) ha stabilito che le 40 ore settimanali possono essere riferite ad ogni periodo di sette giorni, non necessariamente dal lunedì alla domenica.