Quando Insegnante Di Sostegno?

L’ insegnante di sostegno, in Italia, è un docente specializzato che viene assegnato alla classe dove è presente un alunno disabile con lo scopo di favorirne l’inclusione.
La figura dell’insegnante di sostegno a scuola è stata prevista dalla Legge n. 104 del 1992, che garantisce tale figura per tutti i bambini che hanno un handicap fisico, sensoriale o psichico (incluso il ritardo cognitivo), tale da rappresentare una disabilità.

Quando un bambino ha bisogno di sostegno?

bambini con disabilità; bambini con Funzionamento Intellettivo Limite; bambini con disturbi evolutivi specifici (DSA, ADHD, deficit del linguaggio, delle aree non verbali, della coordinazione motoria, Autismo); bambini con svantaggio linguistico, culturale e socio-economico.

Chi può richiedere il sostegno?

Pertanto, rispondendo al quesito pervenuto in Redazione possiamo affermare che hanno diritto al Docente di Sostegno solo gli alunni handicappati, disabili e in possesso della certificazione medica rilasciata dall’ASL, la quale attesta che la minoranza fisica, psichica o sensoriale è stabile e progressiva.

You might be interested:  Lavoro Come Insegnante Scuola Materna?

Quanti alunni per insegnante di sostegno?

Secondo quanto denunciato nel testo dal coordinamento, “i docenti di sostegno in organico di diritto sono stati assegnati, per quasi tutte le scuole, con un rapporto di 1 insegnante ogni 4 alunni”.

Chi decide se un bambino ha bisogno del sostegno?

Chi ha il diritto all’insegnante di sostegno

Secondo la normativa italiana hanno diritto ad avere l’insegnante di sostegno gli alunni in “stato di handicap” o “stato di handicap in situazione di gravità” che presentano i requisiti previsti dalla legge 104/1992.

Cosa dà diritto all insegnante di sostegno?

Chi ha diritto all’insegnante di sostegno

È persona handicappata colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

Cosa non deve fare l’insegnante di sostegno?

Sono esclusi quindi dal sostegno i ragazzi con DSA, che però possono usufruire di programmi di potenziamento, tecnologie assistive e misure dispensative, come verifiche personalizzate o l’autorizzazione ad evitare prestazioni particolarmente problematiche per l’alunno.

Chi può avere deroghe per il sostegno?

docenti non specializzati, ma che abbiano maturato tre anni di servizio su posto di sostegno nel relativo grado entro l’a. s. 2019/2020, inseriti nella II fascia GPS; docenti delle graduatorie di istituto, quando il posto in deroga è assegnato alla scuola inserita dal docente nell’elenco delle 20 scuole.

Chi certifica la disabilità per ottenere il sostegno?

Certificazione di disabilità: il compito resta all’Inps.

Come si fa ad avere il sostegno a scuola?

L’insegnante di sostegno è previsto nella scuola pubblica di ogni grado. La prima tappa per poterne fare richiesta consiste nel rivolgersi al Servizio di Neuropsichiatria infantile della vostra ASL di residenza.

You might be interested:  Come Si Difendono Dal Freddo Gli Animali Scuola Primaria?

Quanti alunni con sostegno possono esserci in una classe?

Numero di alunni totali in una classe con disabili

Il numero degli alunni nelle classi che accolgono alunni disabili non può superare il limite di 20/22, purché sia motivata la necessità di questa consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli alunni disabili.

Quanti bambini in classe con un disabile?

Formazioni classi

81. Il numero degli alunni nelle classi iniziali che accolgono alunni diversamente abili non può superare il limite di 20, purché sia motivata la necessità di tale consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli alunni disabili.

Quando si sdoppiano le classi?

Conseguentemente, lo sdoppiamento o l’istituzione di una nuova classe può avvenire solo se nella classe interessata, in seguito al mancato recupero dei debiti formativi, vi siano più di 31 alunni.

Chi richiede il sostegno scolastico?

Requisiti. Possono beneficiare dell’insegnante di sostegno gli alunni con disabilità riconosciuti dalle Commissioni Mediche della ASL in «stato di handicap» o «stato di handicap in situazione di gravità» (ai sensi della Legge n. 104/1992).

Chi diagnostica il BES?

La diagnosi di “Bisogni Educativi Speciali” non esiste. La diagnosi è una dicitura sanitaria. La diagnosi può essere di “Disturbo Specifico di Apprendimento, nello specifico di Dislessia Evolutiva”, oppure diagnosi di “ADHD”. Quindi non esiste la diagnosi (e dunque neppure la certificazione) di BES.

Chi sono i BES non certificati?

Rientrano nei disturbi evolutivi specifici tutte quelle situazioni in cui è presente un disturbo clinicamente fondato, diagnosticabile ma non ricadente nelle previsioni della Legge 104/92 né in quelle della Legge 170/2010.